biblioteca comunale di buddusò loghinobibliotecaloghinobuddusòloghinosagre e festeloghinoiniziative culturali
loghinosimposio - galleria immagini


simposio  simposio  simposio

sorriso  Dal 1984 l' Amministrazione comunale di Buddusò, tramite il Centro Culturale, organizza un Simposio Internazionale di Scultura su legno che si alterna di anno in anno con un Simposio Internazionale di Scultura su granito, con l' intento di incrementare la valorizzazione e la conoscenza di queste due risorse che sono alla base dell' economia buddusoina. Per Buddusò il Simposio rappresenta il pi¨ importante appuntamento artistico e culturale internazionale, in cui si dà primaria importanza all' utilizzazione del legno ed in particolare del granito nell' arte, nell' arredo urbano ed in architettura.

sorriso  Ormai il Simposio è inserito a pieno titolo tra gli appuntamenti artistico culturali internazionali e nazionali.Nei giorni in cui si svolge il Simposio il Corso Vittorio Emanuele II si trasforma in un moderno laboratorio attrezzato di tutto punto.
Artisti provenienti da tutte le parti del mondo realizzano una scultura da un masso grezzo di granito, un tronco o un pannello in legno messi a disposizione dall'organizzazione. Lo spettatore ha la possibilitÓ di seguire l' intero ciclo di realizzazione della scultura entrando nel mondo dell' arte con una modalitÓ d' esposizione che supera il vecchio concetto di mostra. I primi anni la maggior parte dei buddusoini educati all' arte figurativa facevano fatica a capire certe tecniche di composizione e di stile: oggi, dopo circa vent'anni, sono molti quelli che apprezzano anche queste espressioni artistiche formali. Questo grazie al rapporto, al dialogo che si instaura tra gli artisti ed il pubblico. Gli scultori, oltre al loro estro ed alle loro capacitÓ tecniche, portano con sÚ e fanno conoscere la loro cultura, per cui c'è un momento d' incontro tra culture e tradizioni diverse, raggiungendo un risulttato rilevante sia dal punto di vista culturale che da quello artistico. Il Simposio non termina nell' arco di tempo stabilito dall' organizzazione, ma è continuamente presente a Buddusò grazie alle sculture realizzate nei vari simposi che sono esposte nel museo d' arte contemporanea, nei giardini, nelle piazze e negli uffici comunali. Del Simposio hanno parlato tutti i media: giornali, radio ed emittenti tv pubbliche e private; migliaia i visitatori. Un ritorno di immagine positivo ed incalcolabile.

sorriso  Con i vari Simposi Buddusò si è arricchito di un patrimonio artistico insperato, che ha trovato sistemazione per quanto riguarda le opere in legno dentro un museo costruito appositamente, mentre le sculture in granito sono sistemate in un museo all' aperto, che Ŕ il luogo espositivo pi¨ innovativo per questa forma d' arte. Grazie a queste sculture si è modificato lo spazio urbano e le opere sono diventate parte del paesaggio urbano.

sorriso  Nelle localitÓ artistiche pi¨ importanti, afferma lo scultore pi¨ rappresentativo della Sardegna Pinuccio Sciola, "il nome di Buddus˛ è continuamente presente e con esso la Sardegna con i valori di ospitalitÓ della nostra gente, e la forza della natura che rimane impressa nella mente degli scultori come un autentico paradiso di pietra".